Categoria: Tour

  • Fase 19: Quanto è alto il livello?

    Fase 19: Quanto è alto il livello?

    Quanto è alto il livello è la domanda che ci poniamo quando attraversiamo la vetta più alta del Tour de France nella diciannovesima tappa. La scienza della geodesia ha la risposta.

  • Tappa 20: Catastrofe

    Tappa 20: Catastrofe

    Nel 2020 una catastrofe colpì la valle di Vésubie, un luogo che vediamo nella tappa 20. I sedimenti del fiume hanno causato gravi danni. Potrebbe accadere di nuovo.

  • Tappa 21: Alpi sommerse

    Tappa 21: Alpi sommerse

    Le Alpi sommerse esistono? Analizziamo ancora una volta la tettonica delle placche e scopriamo un colpo di scena sulla costa del Mediterraneo nella tappa 21.

  • Fase 1: un inizio traballante

    Fase 1: un inizio traballante

    La prima tappa potrebbe avere un inizio traballante perché l’Italia è soggetta a terremoti. Ti spieghiamo cosa succede sotto terra.

  • Fase 2: Aggiungere un po’ di sale

    Fase 2: Aggiungere un po’ di sale

    Riesci a immaginare il Mediterraneo completamente arido e secco? È successo nel Messiniano. Oggi aggiungiamo un po’ di sale alla scena.

  • Fase 3: Una lunga corsa

    Fase 3: Una lunga corsa

    La terza tappa del Tour de France prevede una lunga corsa, ma lungo il percorso i corridori e gli spettatori potranno vedere cose incredibili come le cantine sotterranee.

  • Tappa 4: Un oceano su una montagna

    Tappa 4: Un oceano su una montagna

    Come si fa a mettere un oceano in cima a una montagna? Segui il viaggio delle rocce oceaniche fino alla cima del Monginevro.

  • Fase 5: Che ora è?

    Fase 5: Che ora è?

    Come si fa a stabilire che ora è quando si esaminano le rocce? Chiedi all’ammonite! Questi fossili vivevano nei mari lungo la rotta odierna.

  • Fase 6: Vino e senape

    Fase 6: Vino e senape

    La geologia modella il paesaggio, ma anche il modo in cui utilizzarlo. Il Bresse Graben, lungo la sesta tappa, è stato un’ottima via di trasporto e un vino favoloso.

  • Tappa 7: I mari antichi producono vini pregiati

    Tappa 7: I mari antichi producono vini pregiati

    I mari antichi producono vini pregiati. Questo vale per la Borgogna, dove le pietre calcaree, risalenti al periodo in cui la terra era coperta dal mare, definiscono il sapore del vino.

  • Fase 8: Storia dell’edificio

    Fase 8: Storia dell’edificio

    Stiamo costruendo la storia con la pietra calcarea oggi, dopo aver fatto il vino ieri e aver corso sulla ghiaia domani. È un weekend all’insegna del calcare!

  • Tappa 9: È tutta una questione di ghiaia

    Tappa 9: È tutta una questione di ghiaia

    Il calcare è alla base della tappa di oggi, in quanto è la base stessa su cui corriamo. La tappa 9 è dedicata alla ghiaia, ma cos’è la ghiaia?

  • Tappa 10: Il bacino di Parigi

    Tappa 10: Il bacino di Parigi

    La superficie della tappa 10 può sembrare piatta, ma sotto le ruote dei corridori troviamo l’affascinante storia del Bacino di Parigi.

  • Tappa 11: Futuro di fuoco

    Tappa 11: Futuro di fuoco

    E se la fase 11 si svolgesse in un futuro di fuoco? E se ci fosse ancora attività vulcanica intorno al corso?

  • Fase 12: I primi esseri umani

    Fase 12: I primi esseri umani

    Abbiamo guardato sotto la terra, le rocce, i dinosauri, le alte montagne, la tettonica a placche e gli oceani, ma non abbiamo mai guardato le persone sulla terra. Oggi siamo quasi 8 miliardi e 68 milioni di persone si trovano in Francia, ma c’è stato un momento in cui i primi ominidi, o i primi…

  • Fase 13: Fare il pieno di carburante

    Fase 13: Fare il pieno di carburante

    I corridori hanno bisogno di rifornirsi di carburante per la tappa 13, ma anche la maggior parte della carovana della gara. La Francia possiede riserve di petrolio e gas, ma utilizza anche la geologia per immagazzinare la CO2.

  • Tappa 14: Campo di addestramento tettonico

    Tappa 14: Campo di addestramento tettonico

    Per la tappa 14 di oggi, la Terra è andata in ritiro tettonico per lavorare sulle forti forze necessarie a creare le salite dei Pirenei.

  • Tappa 15: Velo d’ore

    Tappa 15: Velo d’ore

    Nella quindicesima tappa attraversiamo i Pirenei. La regione è ricca di minerali. Alcuni minerali sono utilizzati nei nostri pneumatici, rendendoli un vero e proprio velo d’ore.

  • Tappa 16: Il paradiso dei dinosauri

    Tappa 16: Il paradiso dei dinosauri

    In un vero e proprio paradiso dei dinosauri, sono stati ritrovati dei grossi denti vicino al traguardo della 16a tappa. Ha portato alla scoperta di una nuova specie di dinosauro.

  • Tappa 17: Vercors

    Tappa 17: Vercors

    Il Massiccio del Vercors della tappa 17 ci porta i tartufi coltivati sul calcare di un antico mare e una fortezza naturale da difendere dal nemico.

  • Tappa 18: Storia edificante

    Tappa 18: Storia edificante

    Sei pronto per una storia edificante? Le Alpi della tappa 18 sono ancora più alte. L’anno prossimo i corridori dovranno salire ancora più in alto?

  • Geologia del Giro d’Italia

    Geologia del Giro d’Italia

    Il primo Grande Giro dell’anno solare porta il gruppo in Italia. Ancor più che negli altri due grandi giri, possiamo prevedere il tipo di vincitore della tappa dalla geologia. Gli scalatori e i puncheur vinceranno in Europa, mentre i velocisti in Africa. Per spiegarti questo ti proponiamo la geologia del Giro d’Italia. Aspetta! Cosa? Africa?…

  • Geologia della Vuelta a España

    Geologia della Vuelta a España

    Dopo il Tour de France vogliamo portarvi in Spagna per la geologia della Vuelta a Espana che inizia sabato 26 agosto a Barcellona. In generale, esiste una correlazione diretta tra la geologia del percorso della Vuelta e il vincitore della tappa. Le tappe che attraversano i bacini sedimentari – si pensi alle depressioni dove ora…

  • Tour della geologia della Germania

    Tour della geologia della Germania

    La Germania ha tutto da offrire agli appassionati di geologia e ciclismo. Mentre i sedimenti si stanno attualmente accumulando nel Mare di Wadden tedesco, le rocce più antiche della Germania si sono formate più di due miliardi di anni fa. Tra questi due estremi, ci sono rocce e sedimenti che ci raccontano la storia delle…

This website uses cookies. By continuing to use this site, you accept our use of cookies.